Seleziona una pagina

AAEAAQAAAAAAAATqAAAAJDc4ODkyOTdjLWIxZGEtNDRiNy1hNjZlLTkwY2JmYjM4NjU1ZQ-1

In quest’articolo vedremo un elenco di pratiche commerciali scorrette individuate dall’Unione  Europea che venditori e agenti non possono porre in essere in quanto ingannevoli o aggressive nei confronti dei consumatori. Vedremo la black list stilata dall’Unione Europea con un elenco di tutti quei comportamenti sleali nei confronti dei consumatori.

index

Pratica 1

Diffusione di false informazioni o di informazioni distorte rispetto alla realtà.

Esempio

Un classico esempio è rappresentato dalla promozione da parte degli operatori di energie rinnovabili mentre in realtà si tratta e si vende energia di tipo petrolifero.

1Call_Center_inbound

Pratica 2

Indicazione di informazioni he seppur corrette risultano poco chiare.

Esempio

L’operatore telefonico che durante la trattativa non specifica bene o addirittura omette costi come per esempio deposito cauzionale e/o pagamento dell’invio della fattura cartacea.

766416082-agente-de-call-center-atencion-al-cliente-asesor-del-cliente-boligrafo

Pratica 3

Omissione di informazioni essenziali determinanti per la scelta del consumatore.

Esempio

L’esempio più frequente nel caso di contratti inerenti la telefonia o l’adsl si ha quando l’operatore telefonico propone il cambio di fornitore senza specificare che esiste una penale se il cambio si effettua prima dei 12 mesi

Customer service agent in busy call center.

 

PER SCARICARE L’INTERO EBOOK >>> CLICCA QUI

Immagine incorporata 1